Quando il calendario segna venerdì 17, l’unico rimedio per rifugiarsi dalla sfortuna è consumare a tavola cibi e pietanze in grado di risollevare ottimismo e spirito, unici ingredienti capaci di farci affrontare una giornata che (di certo) non inizia nel migliore dei modi!Nelle nostre pagine social, abbiamo già dedicato un post ai cibi portafortuna (clicca qui se te lo sei perso) approfondendo le credenze e scaramanzie legate a peperoncino, sale, melograno, aglio e lenticchie. Ma queste sono solo alcune delle pietanze che vengono spesso associate ad antiche superstizioni. E se pensate che essere scaramantici sia un mood tipicamente italiano, beh, vi sbagliate di grosso! Leggete un po’ qui…

Cipolle suggeritrici e scaccia malanni

Vi trovate di fronte ad una scelta importante e non sapete che fare? Semplice, piantate cipolle! Ad ogni bulbo associate un’alternativa ed il primo bulbo a crescere sarà la scelta giusta per voi. Alle cipolle si deve poi (come per l’aglio) la capacità di scacciare i malanni e la mala sorte e, per questo motivo, era abitudine appenderle alle porte di casa.

Bananas on board? No thanks!

In Gran Bretagna è credenza diffusa che imbarcare banane sia di cattivo auspicio: l’equipaggio potrebbe essere messo in pericolo o la battuta di pesca venir compromessa. In effetti, si è mai visto un marinaio mangiare banane?

Kalimera e Caffettiera

L’arte della caffeomazia, ossia la lettura dei fondi di caffè per predire il futuro, ha origini antichissime ed è praticata in tutti gli angoli del mondo. In Grecia, però, per scoprire cosa li attenderà nel prossimo futuro, si affidano al caffè e alle bollicine che si formano in superficie mentre lo si versa nella tazzina: se queste si allontanano, si prevede un futuro con qualche intoppo, mentre se si avvicinano, si prevede un futuro radioso!

Uno, dos, tres… Uva!

Si tratta di una tradizione tipicamente spagnola e sudamericana. Negli ultimi 12 minuti della notte di Capodanno si mangiano 12 acini d’uva, uno per ogni mese dell’anno che verrà, e per ogni acino si esprime un desiderio per il nuovo anno.

Tè, zucchero e POI latte. Altrimenti resti single

È ormai noto quanto sia importante il rituale britannico del , ma sapevate che occorre rispettare una regolare ferrea? Ebbene, dopo aver versato la bevanda, occorre prima di tutto aggiungere lo zucchero e poi il latte. Non rispettare l’ordine significherebbe mancare il matrimonio… A voi il rischio!

Nooooodles tutti interi

cibo e superstizioni

Sono il simbolo della longevità e della salute e, come tradizione cinese vuole, i noodles non vanno mai spezzati né con le bacchette né con i denti. Il motivo? Beh si rischia di accorciarsi l’esistenza.

Conosci qualche altra credenza che leghi il cibo alle superstizioni? Faccelo sapere nei commenti al link!